Domande e risposte (FAQ)

Credito al consumo

Il cliente può chiedere copia dei documenti bancari (contratti, lettere spedite dalla Banca) inoltrando una richiesta SCRITTA al Servizio Clienti, corredata da copia del documento di identità fronte/retro in corso di validità, ad uno di questi recapiti:
via mail servizioclienti@santanderconsumer.it
oppure via fax 011 19526118 o, ancora in alternativa, via posta a Santander Consumer Bank spa, via Nizza 262/26, 10126, Torino (TO)

La invitiamo, inoltre, a darci indicazione di un suo recapito cellulare o di contatto in genere, per fornirle conferma sullo stato di avanzamento della sua richiesta e per poterla contattare in caso di necessità o chiarimenti.
Le ricordiamo, inoltre, che il rilascio della copia del documento richiesto può essere assoggettato alla richiesta di rimborso spese per la produzione (rif. art. 119 del D.lgs. 385/1993).

Per pagamenti a favore di Santander Consumer Bank S.p.A:

- Bollettino postale: intestato a Santander Consumer Bank S.p.A. - c/c postale 504100, via Nizza 262 c.a.p. 10126 Torino; indicando nella causale il numero della tua pratica di finanziamento visibile sulla lettera di conferma contratto oppure cognome e nome del Cliente;

- Bonifico bancario: intestato a Santander Consumer Bank S.p.A. ABI 03191 CAB 01000 C/C 404 CIN C, IBAN IT71C0319101000000000000404 indicando nella causale il numero della tua pratica di finanziamento visibile sulla lettera di conferma contratto oppure cognome e nome del Cliente. Il Bollettino postale premarcato (preso dal carnet che ha ricevuto tramite posta) può essere pagato anche presso i 40.000 punti vendita SiSalPay sul territorio (link su http://locator.sisal.com/) Nel caso di mancato addebito RID o mancata contabilizzazione di un bollettino postale del quale si possiede la ricevuta, è necessario contattare Santander Consumer Bank S.p.A. ai recapiti indicati cliccando su Contatti.

Ho finanziato l'acquisto di un'auto/moto con il vincolo assicurativo. Desidero: ottenere una riduzione del massimale assicurato, ottenere lo svincolo assicurativo, cambiare la compagnia assicuratrice. Cosa devo fare?
E' necessario comunicare i seguenti dati:
- Nome della nuova compagnia di assicurazione, agenzia (indirizzo) e numero di fax
- Nome della vecchia assicurazione, agenzia (indirizzo) e numero di fax
- Numero della vecchia polizza
Le richieste potranno essere inoltrate tramite il form presente nei Contatti. Per ottenere una riduzione del massimale assicurato potrà essere utilizzata l'apposita funzione disponibile nell'Aria Clienti del sito.
Provvederemo ad inviare il nulla osta al cambio di assicurazione con un'apposita lettera inviata ad entrambe le compagnie. Si ricorda che lo svincolo assicurativo potrà essere concesso solo dopo il pagamento di tutte le rate.

L'addebito della prima rata è superiore alla somma pattuita. Perché?
Come indicato nelle clausole del contratto, la prima rata è maggiorata in quanto comprende l'imposta di bollo.

Inoltre è previsto un addebito relativo all'invio della lettera di conferma contratto.

Ho scelto di rimborsare tramite addebito bancario (Modello RID), ma ho anche ricevuto i bollettini postali. Cosa devo fare?
Verifica all'interno dell'Area Clienti la giusta modalità di pagamento. E' necessario segnalare l'accaduto comunicandolo al Servizio Clienti, in modo che si possa procedere con le opportune verifiche.

Sto usufruendo di più finanziamenti. Posso unificare i rimborsi in una sola rata?
Certamente, usufruendo della formula "Top Up".
Per maggiori informazioni, puoi contattare il Call Center al Numero Prestiti Personali 011.63.18.777: i nostri operatori ti spiegheranno la procedura da seguire.

Ho chiesto un finanziamento tramite un punto vendita e mi è stato rifiutato. Quali sono i motivi?
Generalmente il rifiuto può essere determinato dall'importo richiesto e/o dal contesto generale della pratica.

Qualora desiderassi informazioni più specifiche, potrai inviare una richiesta a Santander Consumer Bank S.p.A tramite l'apposito form presente nei Contatti.

Il Servizio Clienti non potrà comunicare telefonicamente le motivazioni per questioni di privacy, procederà comunque all'invio di una lettera presso il tuo domicilio contenente le motivazioni stesse.

Cosa devo fare in caso di: variazione del mio indirizzo di residenza e/o domicilio? Per estinguere anticipatamente il mio finanziamento? Per il pagamento delle prossime rate se ho cambiato banca?

E' disponibile l'apposita funzione disponibile nell'Area Clienti o l'apposito form presente nei Contatti.
Per estinguere anticipatamente un finanziamento, verranno fornite tutte le informazioni sulla procedura da seguire e l'importo esatto da versare; su richiesta tali indicazioni potranno essere fornite anche in forma scritta.
Per effettuare la variazione delle coordinate bancarie, dovranno essere comunicati i seguenti dati:
ABI -- CAB -- C/C -- intestatario -- CIN -- CODICE IBAN
Si ricorda che le coordinate comunicate devono corrispondere ad un conto corrente intestato ad una delle persone che compaiono sul contratto (Cliente, coobbligato, garante).

Ho cambiato indirizzo: posso continuare ad utilizzare i vecchi bollettini?
Certamente! Non dimenticare però di trasmettere al più presto la variazione di indirizzo al Servizio Clienti.
Successivamente alla comunicazione sarà comunque possibile richiedere sempre al Servizio Clienti il nuovo carnet con i dati aggiornati.

Ho ricevuto una lettera con oggetto "Comunicazioni periodiche alla clientela". Che cosa significa?

In base all'art. 119 del D.Lgs n. 385/1993 (testo Unico Bancario) Santander Consumer Bank S.p.A. è tenuta a inviare ai Clienti un rendiconto annuale contenente una lista movimenti di un periodo di riferimento e un documento di sintesi delle principali condizioni contrattuali. Si precisa che tale documento potrà non riportare tutti i versamenti eseguiti, in quanto si prendono in considerazione solo i movimenti contabili di un determinato periodo. L'invio di tale comunicazione comporta un addebito il cui importo è riportato sul modulo SECCI. In caso di mancato ricevimento, è possibile richiederne una copia inoltrando una richiesta scritta tramite il form presente nel link Contatti.

Cosa devo fare per richiedere l'emissione della fattura, la copia della fattura, la restituzione del CDP o la lettera liberatoria?
Contatta il Servizio Clienti tramite l'apposito form presente nei Contatti.
Nel caso in cui abbia bisogno di una copia della fattura, si precisa che non è possibile modificare l'intestazione del contratto una volta che lo stesso risulti accettato.
Nel caso di richiesta di restituzione del CDP, l'originale verrà recapitato dopo circa 15 giorni dalla richiesta. Il Certificato di Proprietà verrà restituito solo dopo il pagamento di tutte le rate.
Nel caso di richiesta di lettera liberatoria, essa sarà inviata tramite e-mail, posta o fax.

E' possibile richiedere la variazione della scadenza della rata?
Nel corso del finanziamento è possibile richiedere la variazione della scadenza della rata. E' possibile scegliere come giorno di addebito il giorno 1 o 15 di ogni mese. In caso di richiesta è necessario inoltrare domanda scritta al Servizio Clienti tramite l'apposito form presente nei Contatti.
Attenzione tale procedura non è possibile se il tuo piano di ammortamento non prevede la rata costante. Se, ad esempio, le prime 10 rate sono di un importo e le restanti sono di importo differente, non è possibile effettuare la variazione di scadenza della rata.

Cosa devo fare per richiedere la restituzione della cambiale?
E' necessario contattare il Servizio Clienti tramite l'apposito form presente nei Contatti.
La cambiale verrà recapitata dopo circa 100 giorni dalla richiesta. Si ricorda che la restituzione della cambiale potrà avvenire solo dopo il pagamento di tutte le rate.

Cosa devo fare per richiedere la cancellazione/aggiornamento delle banche dati?
E' necessario inoltrare richiesta scritta:
- fax: 011 63.19.521
- e-mail: accessodati@santanderconsumer.it

Cosa devo fare per richiedere il Codice Cliente o la lettera di stato pagamenti?
Il codice viene riportato sulla lettera conferma contratto (inviata al Cliente prima della prima scadenza), sul piano di ammortamento e sulla stampa del rendiconto per il credito al consumo (trasparenza bancaria).
La lettera di stato pagamenti è un documento che il Cliente può richiedere nel corso del finanziamento in cui sia scritto che, al momento della richiesta, l'estratto conto sia regolare.
Per richiederli è necessario contattare il Servizio Clienti tramite l'apposito form presente nei Contatti. Entrambi saranno recapitati solo tramite posta.

Cosa sono le spese di incasso?
In funzione della tipologia di contratto sottoscritto, conformemente a quanto previsto dalle clausole generali, possono essere addebitati su ogni singola rata gli oneri di incasso, sia che il rimborso avvenga tramite bollettini postali sia tramite addebito bancario.

Cosa avviene in caso di decesso dell'intestatario del contratto, del coobbligato o del garante?
E' necessario contattare tempestivamente il Servizio Clienti tramite l'apposito form presente nei Contatti.
Il Servizio Clienti fornirà tutte le informazioni del caso. E' necessario inviare copia del certificato di morte tramite posta o fax allo 011 195 26 118.

Ho subito il furto del mezzo finanziato con un contratto di credito al consumo (no leasing) con Santander Consumer Bank. Cosa devo fare?
Innanzitutto verificare la tipologia del contratto.
Se si tratta di un finanziamento di renting (noleggio del mezzo):
Contattare la società di renting e comunicare il furto del mezzo.
Se si tratta di un finanziamento di credito al consumo:
E' necessario verificare se il mezzo è stato assicurato per furto e incendio e con quale compagnia si è assicurati. Nel caso in cui la copertura assicurativa fosse stata finanziata, verificare con quale compagnia è stata sottoscritta la polizza e contattare la compagnia di riferimento.
Per ulteriori informazioni, contattare il Servizio Clienti tramite l'apposito form presente nei Contatti, tramite fax al 011 195 26 120 oppure tramite telefono 011 63 18 113.

Ricordo di aver aderito ad una copertura assicurativa furto e incendio inclusa nelle rate. Come faccio a sapere presso quale compagnia sono assicurato?
Al momento della stipula del finanziamento, il concessionario consegna al Cliente anche il modulo di adesione alla copertura assicurativa. Sul modulo vengono riportate tutte le condizioni della polizza e i recapiti a cui fare riferimento in caso di sinistro.

Come faccio ad avere la copia della polizza assicurativa?
In caso di sinistro (furto, incendio, atti vandalici, etc..) è necessario inviare copia della denuncia di sinistro e richiesta scritta della copia della polizza al fax 011.195.26.120.
In altri casi, è necessario effettuare la richiesta al Servizio Clienti tramite l'apposito form presente nei Contatti dopo aver effettuato un versamento dell'importo riportato sul documento di sintesi contrattuale tramite bollettino postale o bonifico (indicare nella causale "richiesta copia polizza furto/incendio" e il numero della pratica).

Sono assicurato con una compagnia assicurativa offerta dalla vostra società e devo denunciare un sinistro, mi mancano i recapiti. A chi mi devo rivolgere?
Attualmente i nostri partner assicurativi sono:
- Allianz spa - tel. 800 186 012 fax. 040 7781808
- Europ Assistance - tel. 800 90 46 97 fax. 02 58384210
- La Piemontese Ass.ni div. Rem - tel. 800 732 802 fax. 011 4311340
- Cardif Assurances - tel. 800 088759 fax. 02 77224261
E' necessario anticipare la denuncia via fax alla compagnia allegando copia della polizza assicurativa.

Il veicolo acquistato non ha una delle coperture assicurative furto e incendio offerte dalla vostra società . Cosa devo fare?
Se il veicolo è coperto per la garanzia furto/incendio, inviare via fax al numero 011.195.26.120 la seguente documentazione:
- Copia della denuncia di furto o incendio
- Copia della polizza assicurativa con vincolo
- Il numero di sinistro
- I recapiti completi (indirizzo, numero fax e telefono) del centro liquidazione danni che gestisce la pratica.

Il veicolo è stato rubato. Devo comunque pagare le rate?
Il Cliente è tenuto ad assolvere con regolarità i pagamenti fino alla definizione del sinistro (liquidazione del danno patito): si potrà decidere in seguito se estinguere il finanziamento o proseguire con il pagamento rateale.

La compagnia assicurativa mi richiede l'emissione di un documento (a seguito del furto del mezzo): Il conteggio di estinzione anticipata o debito residuo. Cosa devo fare?
Inviare via fax al numero 011.195.26.120 la seguente documentazione:
- Richiesta scritta della compagnia assicurativa per l'emissione di tale documento
- Copia della denuncia di furto o incendio
- Copia della polizza assicurativa con vincolo
- Il numero di sinistro
- I recapiti completi (indirizzo, numero fax e telefono) del centro liquidazione danni che gestisce la pratica
Il documento verrà inviato direttamente presso la compagnia assicurativa.

Carte

Ho smarrito il pin della carta/non l'ho mai ricevuto. Come posso riaverlo?
La mia carta è smagnetizzata. Como posso avere un duplicato?
Inoltra a mezzo posta la domanda con fotocopia del documento d'identità - fronte/retro per richiesta del pin - e, in caso di carta smagnetizzata, allegando la carta stessa debitamente tagliata, a:
Santander Consumer Bank “ Servizio Clienti Carte - Via Nizza 262/26 - 10126 Torino o via fax al nr 011.195.26.117.
Per la richiesta del pin, la tempistica di consegna è di circa 10/15 giorni dal ricevimento della richiesta.
Per la richiesta del duplicato, in caso di carta smagnetizzata, la consegna è di circa 30 giorni.

La mia carta è stata trattenuta da uno sportello ATM. Cosa devo fare?
Nell'arco di 30/60 giorni la Banca che ha messo in cattura la carta la spedirà tagliata presso la nostra sede. Una volta rientrata la plastica, verrai informato, e, solo a quel momento, potrai richiederne un duplicato.

Ho smarrito o mi è stata sottratta la carta di credito. Cosa devo fare?
Devi bloccare subito la carta contattando il Servizio d'Allarme al numero 800 822 056 (per chiamata dall'estero +0390245403768).
In seguito dovrai sporgere tempestivamente denuncia alle Autorità competenti e inviare a mezzo posta copia della denuncia, la richiesta di duplicato e una fotocopia del documento d'identità a:
Santander Consumer Bank - Via Nizza 262/26 - 10126 Torino, all'attenzione della Direzione Carte - oppure via fax al numero 011.195.26.117.

Ho ritrovato la carta che pensavo di aver smarrito. Cosa devo fare?
Se avevi fatto bloccare la carta che hai ritrovato (entro al massimo 60 giorni dal blocco e solo nel caso di ritrovamento avvenuto in casa), puoi richiedere lo sblocco inviando la richiesta via fax al numero 011.195.26.117 allegando fotocopia della carta e del documento d'identità.

Posso richiedere un aumento del fido sulla mia carta di credito o un aumento dell'importo della rata?
Certamente:
- Telefonando al Servizio Clienti Carte
- Utilizzando l'apposita funzione disponibile nell'Area Clienti
- Tramite l'apposito form presente nei Contatti
L'aumento del fido è possibile solo se se hai pagato regolarmente le prime 4 rate del rimborso.
La tua domanda verrà vagliata nell'arco di una settimana dalla ricezione della richiesta e l'esito ti sarà comunicato tramite sms.
Per quanto riguarda invece la domanda di aumento dell'importo della rata, potrai conoscerne l'esito chiamando il Servizio Clienti Carte; la variazione sarà operativa a partire dal mese successivo alla richiesta.

Cosa devo fare in caso di variazione del mio indirizzo o del mio conto corrente bancario?
E' sufficiente:
- Utilizzare l'apposita funzione disponibile nell'Area Clienti
- Oppure comunicare tempestivamente la variazione tramite l'apposito form presente nei Contatti
Per effettuare la variazione del conto corrente, dovranno essere presenti i seguenti dati:
ABI - CAB - C/C - intestatario - CIN - CODICE IBAN (tale codice è composto da 27 caratteri alfanumerici).
Si ricorda che le coordinate comunicate devono corrispondere ad un conto corrente intestato o cointestato al titolare della carta di credito.

Come posso registrarmi all'Area Clienti?
E' necessario disporre del Codice Cliente (disponibile sulla copia contratto e su tutte le fatture) e del codice fiscale (per persone fisiche o ditte individuali) o partita iva (se il contratto è intestato a una società ).
Dovrai scegliere un Identificativo (minimo 5 caratteri) e una Password. Il messaggio "identificativo non disponibile" significa che il Login scelto è già utilizzato da un altro Cliente, quindi sarà necessario sceglierne uno differente.
Il messaggio "Errore nei dati: cellulare già inserito per un codice utente" significa che il recapito cellulare è già stato utilizzato per una precedente registrazione.

Leasing

Come posso: chiedere una copia delle fatture emesse, del piano di ammortamento o un duplicato della lettera di riscatto?
Sapere l'importo residuo nel caso di estinzione anticipata del contratto di Leasing?
Compila il form presente nei Contatti.
Ricorda che è a tua disposizione anche l'Area Clienti attraverso la quale potrai accedere ai tuoi contratti ed effettuare numerose operazioni.
Per quanto riguarda il duplicato della lettera di riscatto così come per l'importo residuo in caso di estinzione anticipata del contratto di leasing, la fattura del riscatto sarà intestata al soggetto intestatario del veicolo.
Qualora vi fossero importi di canone insoluti compresi nel conteggio, non saranno inclusi nella fattura di riscatto poiché già fatturati al Cliente alla data di scadenza del canone.

Come posso: cambiare le coordinate bancarie per il mio contratto di Leasing?
Modificare il mio indirizzo/l'indirizzo della sede legale?
Compila il form presente nei Contatti. Ricorda che è a tua disposizione anche l'Area Clienti attraverso la quale potrai accedere ai tuoi contratti ed effettuare numerose operazioni.

Come posso: inserire un indirizzo alternativo/l'indirizzo della sede amministrativa per l'invio della documentazione? Ricevere una copia dell'estratto conto del mio contratto di Leasing?
Compila il form presente nei Contatti.
Ricorda che è a tua disposizione anche l'Area Clienti attraverso la quale potrai accedere ai tuoi contratti ed effettuare numerose operazioni.

Sono interessato a subentrare ad un contratto di Leasing. Come posso ricevere informazioni in merito?
Contatta la filiale di competenza oppure compila il form presente nei Contatti.

Ho riscattato un veicolo oggetto di un contratto Leasing. Quanto tempo dovrò attendere per ricevere i documenti relativi al passaggio di proprietà ?
Dalla ricezione della documentazione e del bonifico da te effettuato fino all'invio del nuovo CDP e dell'etichetta adesiva da applicare sul libretto di circolazione trascorrono circa 20 gg. In questo periodo di tempo potrai ricevere una copia dell'atto di vendita e dell'etichetta adesiva, compilando il form guida.

Ho subito il furto del veicolo oggetto del contratto di Leasing. A chi posso rivolgermi?
Devi immediatamente contattare l'Autorità Giudiziaria per la denuncia del furto. Successivamente, dovrai inviare al seguente indirizzo: SANTANDER CONSUMER BANK S.p.A. - Servizio Postvendita Leasing - via Nizza, 262/26, 10126 - TORINO:
- L'originale della denuncia, insieme agli estremi del contratto di Leasing
- Nome della compagnia assicurativa, indirizzo dell'agenzia, numero di fax

Ho subito un danno in seguito ad un sinistro stradale. Come posso ricevere l'autorizzazione alla liquidazione?
Dovrai inviare una richiesta scritta al fax n. 011.195.26.166, allegando la seguente documentazione:
- Copia del preventivo o della fattura di riparazione della carrozzeria
- Nome della compagnia assicurativa, indirizzo dell'agenzia, numero di fax

Cosa devo fare per:
rinnovare la polizza assicurativa, adeguando il valore del massimale furto/incendio?
Svincolare la polizza assicurativa RCA o furto/incendio in seguito al riscatto/subentro?
Cambiare la compagnia assicurativa per la polizza RCA o furto/incendio (tranne per i contratti full Leasing che includono questi servizi)?
Compila il form presente nei Contatti. Ricorda che è a tua disposizione anche l'Area Clienti attraverso la quale potrai accedere ai tuoi contratti ed effettuare numerose operazioni. I dati che dovrai fornire (in caso di cambio della compagnia, per entrambe vecchia e nuova) sono i seguenti:
- Nome della compagnia assicurativa
- Località, CAP, provincia dell'agenzia
- Numero di fax
- Numero di polizza
In caso di rinnovo o svincolo della polizza invieremo direttamente all'agenzia la comunicazione con il valore aggiornato. Per lo svincolo, ciò avverrà non appena il contratto sarà chiuso oppure la pratica di subentro sarà conclusa.
In caso di cambio della compagnia, invieremo direttamente alle agenzie l'autorizzazione al trasferimento della polizza assicurativa.

Cosa sono gli ultimi addebiti RID richiesti tra la documentazione da presentare in fase di riscatto o estinzione anticipata?
Si tratta della copia dei movimenti di pagamento degli ultimi 3 canoni che possono essere richiesti presso la propria banca oppure possono essere evidenziati sul proprio estratto conto. Le fatture dei canoni inviate mensilmente da Santander CB non costituiscono ricevuta di pagamento.

Che cosa si intende per "Compilazione del modello TT2120 nella parte anagrafica" in fase di riscatto o estinzione anticipata?
Deve essere compilato il modello TT2120, necessario per la pratica di passaggio di proprietà , inserendo solo i dati personali o quelli del legale rappresentante della società (se il veicolo dovrà essere intestato ad una persona giuridica).

Come posso comunicare che la società intestataria del contratto di Leasing ha cambiato ragione sociale o il legale rappresentante?
Se varia la partita IVA: l'operazione è equiparabile ad un subentro. Per istruire la pratica, compila il form presente nei Contatti. Se non varia la partita IVA: la richiesta si inoltra via fax al 011.195.26.166 allegando:
- Copia della visura camerale con la nuova intestazione
e, in caso di cambio della ragione sociale:
- Visura camerale
- Fotocopia del documento d'identità del nuovo Legale rappresentante
- Modello Omnia - Privacy (disponibile presso le filiali e all'interno dell'AREA CLIENTI nella sezione "Modulistica") compilato e firmato in originale dal nuovo Legale rappresentante.

Devo pagare la tassa di circolazione. Cosa devo fare?
La tassa di circolazione deve essere pagata secondo le tariffe della regione ove è stata registrata l'immatricolazione del veicolo: solitamente si tratta della Regione Piemonte.
Tuttavia, Santander Consumer Bank ha delle sedi secondarie: MILANO, PADOVA, ROMA e PALERMO. Se sulla carta di circolazione del tuo veicolo la sede di Santander corrisponde ad una delle sedi secondarie, il bollo dovrà essere pagato secondo la rispettiva regione di appartenenza (Lombardia, Veneto, Lazio, Sicilia).
Le ricevute di pagamento della tassa di possesso dovranno essere conservate per essere allegate alla documentazione da presentare al momento del riscatto del veicolo. In caso di contratti Full Leasing per i quali sia compreso il servizio "Pagamento Tassa di Possesso", le ricevute non dovranno essere allegate.

Conto Deposito

Quali sono i tipi di Conto Deposito proposti da Santander?

Santander Consumer Bank S.p.A offre ai propri clienti due tipologie di conto deposito:

- ioPOSSO: un conto deposito a risparmio libero a tempo indeterminato, che offre la possibilità di accantonare una somma di denaro e di rientrarne in possesso in qualsiasi momento. Non è previsto un importo massimo remunerato.

- ioSCELGO: un conto deposito composto da un conto deposito libero e da partite vincolate a 12, 24 e 36 mesi. Il cliente effettua il bonifico sul suo conto di base e in autonomia può scegliere di vincolare le proprie somme dalla propria area riservata. Una volta costituiti i vincoli è comunque prevista la possibilità di estinguerli anticipatamente, ma alle somme verrà applicato il tasso del conto base per il periodo di giacenza.

Sono previste delle spese di gestione del conto?

Sia per ioPOSSO che per ioSCELGO non sono previste spese di gestione.
Le spese relative all'imposta di bollo, invece, restano a carico del Cliente.

Come posso aprire un conto ioPOSSO o ioSCELGO?

E' sufficiente:
- Accedere al nostro sito internet nella sezione dedicata ai Conti deposito e compilare l'apposito form
- Contattare il nostro Servizio Clienti, attraverso il numero 848.800.193 (dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 19.00)
- Rivolgersi alla filiale Santander più vicina, previo appuntamento chiamando il Servizio Clienti al numero 848.800.193

Per l'apertura del conto, è necessario avere a disposizione i seguenti documenti:
- Codice fiscale, documento di identità e le coordinate bancarie del conto di appoggio.
e i seguenti riferimenti di contatto:
- Numero di cellulare valido e personale
- Indirizzo e-mail valido e personale

Terminata la compilazione del form di apertura il cliente riceverà via mail il link per accedere ad un'area riservata provvisoria, dove potrà trovare il documento contrattuale da firmare.


Quali modalità sono previste per l'invio della documentazione contrattuale firmata?

In fase di compilazione del form di apertura conto, il cliente potrà scegliere la modalità di firma e di invio della documentazione contrattuale:
- OTP (One Time Password): il cliente effettua l'upload dei documenti di identità e codice fiscale, e firma il contratto in formato digitale tramite la procedura OTP che prevede la sottoscrizione del contratto utilizzando un codice univoco che il cliente riceve via SMS al proprio numero di cellulare e che inserisce nella procedura on line
- Upload dall'area riservata provvisoria: Il cliente provvede a stampare e firmare la documentazione contrattuale. La documentazione firmata, unitamente alla copia fronte/retro del codice fiscale e del documento di identità in corso di validità (non viene accettato il passaporto), verrà poi caricata dall'upload documentale presente nell'area riservata provvisoria. Dal momento dell'attivazione del conto, il cliente ha 60 giorni di tempo per inviare la documentazione firmata in originale via posta
- Firma e invio cartaceo: in questo caso il cliente provvede a stampare la documentazione contrattuale, firmarla e inviarla all'indirizzo indicato, unitamente alla fotocopia fronte/retro del codice fiscale e del documento di identità in corso di validità (non viene accettato il passaporto)

Quali sono i requisiti necessari per poter aprire il conto?

E' necessario essere maggiorenni, residenti in Italia ed essere titolari, in Italia, di un conto corrente monointestato o cointestato con terzi.

E' possibile estinguere le partite vincolate del conto ioSCELGO prima della scadenza?

Il Cliente può estinguere anticipatamente le partite vincolate in qualsiasi momento, ma l'estinzione anticipata comporta l'applicazione del tasso corrisposto sul conto base per tutto il periodo di giacenza delle somme

Mi è pervenuta la password di accesso, vorrei mettermi in contatto con il Servizio Clienti. Quali dati sono necessari per l'identificazione?

E' necessario essere in possesso del Codice Cliente e/o del Codice Utente e della password per permettere all'operatore di visualizzare la posizione complessiva del cliente

Esiste un'area riservata ai clienti da cui poter vedere la mia disposizione ed effettuare i movimenti?

Si, l'area riservata ai clienti Banking4you dei conti Deposito è disponibile entrando su AREA CLIENTI → Area Clienti Conti dalla home page del sito Istituzionale


Quali credenziali sono necessarie per l'accesso alla mia Area Riservata?

Per accedere all'area riservata sono necessari:
- il Codice ID: si tratta del Codice Utente riportato nella Welcome Letter ricevuta via mail all'attivazione del Conto
- la Password ricevuta via SMS. Al primo accesso il sistema chiederà di inserire una nuova password di 8 cifre e dall'accesso successivo sarà quest'ultima da inserire

Al fine di proteggere il sito da bot e script informatici ed evitare che questi possano carpire informazioni riservate, il sistema chiederà altresì di inserire il codice Captcha quale ulteriore strumento di sicurezza per i nostri clienti

Una volta inseriti i dati per disporre un bonifico dall'Area Riservata il sistema mi propone una mascherina con un PIN ed un numero da chiamare. Che cos'è e cosa occorre fare?

Santander ha adottato un sistema di sicurezza per il contrasto alle frodi informatiche sui servizi di Internet Banking. Questo sistema prevede che al termine della compilazione della disposizione di bonifico il cliente confermi la disposizione chiamando il numero verde indicato sul pop up dal numero cellulare associato all'utente e digitare il PIN indicato sul pop up. Questa operazione dovrà essere conclusa in 60 secondi. Al termine il sistema rilascerà il messaggio con l'esito della chiamata di sicurezza


Se il sistema mi dice che la "verifica PIN fallita" cosa bisogna fare?

E' possibile in questi casi riprovare la procedura, verificando di effettuare la chiamata dal numero di cellulare registrato in anagrafica o, in alternativa, contattare l'Assistenza al numero 848.800.193


Come posso fare per cambiare il numero associato alla Secure call?

La modifica del numero associato alla chiamata di sicurezza può essere effettuata esclusivamente chiamando il nostro Servizio Clienti al numero 848.800.193


Posso effettuare delle operazioni se mi trovo all'estero?

La chiamata di sicurezza dovr` essere necessariamente in chiaro e provenire da un operatore telefonico italiano, pertanto non sarà possibile effettuare chiamate dall'estero


Posso variare i miei dati e recapiti anagrafici? E come?

E' possibile richiedere la variazione dei propri dati e recapiti associati alla propria anagrafica:
- Dalla propria Area Riservata, scaricando il Modulo Aggiornamento Recapiti e Account di Posta e il Modulo Aggiornamento Anagrafica, ed inviandolo attraverso l'apposita funzione di upload presente nell'Area Riservata (Dati Personali/Modifica Dati Anagrafici/Aggiungi)
- Chiamando il nostro Servizio Clienti al numero 848.800.193

La variazione del recapito cellulare inserito in anagrafica non comporterà l'automatica variazione del numero cellulare abilitato per il Secure Call

Cessione del Quinto

La cessione del Quinto dello stipendio (o della pensione) è una tipologia di finanziamento riservata a lavoratori dipendenti (o ai pensionati) sia pubblici che privati regolamentata dal DPR 5/1/1950 n. 180 che prevede trattenute dirette in busta paga (cedolino pensione). Il datore di lavoro provvederà al rimborso degli importi trattenuti.

L’importo dipende da una serie di fattori (quali, ad esempio, anzianità di servizio, importo del TFR accantonato..) ma non può in ogni caso superare 1/5 dello stipendio

Nel caso il datore di lavoro del richiedente lo conceda è possibile ricorrere alla delega di pagamento il cui importo non può in ogni caso superare ulteriore 20% dello stipendio.

A lavoratori dipendenti del settore pubblico o privato in possesso di contratto di lavoro a tempo indeterminato. Sono inclusi i pensionati. Sono esclusi i lavoratori autonomi.

Il cliente può chiedere copia dei documenti bancari (contratti, lettere spedite dalla Banca) inoltrando una richiesta SCRITTA E FIRMATA al Servizio Clienti, corredata da copia del documento di identità fronte/retro in corso di validità, ad uno di questi recapiti:
via mail assistenza.cqs@santanderconsumer.it
oppure via fax 011 19526256 o, ancora in alternativa, via posta a Santander Consumer Bank spa, via Nizza 262/26, 10126, Torino (TO)

La invitiamo, inoltre, a darci indicazione di un suo recapito cellulare o di contatto in genere, per fornirle conferma sullo stato di avanzamento della sua richiesta e per poterla contattare in caso di necessità o chiarimenti.
Le ricordiamo, inoltre, che il rilascio della copia del documento richiesto può essere assoggettato alla richiesta di rimborso spese per la produzione (rif. art. 119 del D.lgs. 385/1993).

Ho ricevuto una lettera con oggetto "Comunicazioni periodiche alla clientela". Che cosa significa?

In base all'art. 119 del D.Lgs n. 385/1993 (testo Unico Bancario) Santander Consumer Bank S.p.A. è tenuta a inviare ai Clienti un rendiconto annuale contenente una lista movimenti di un periodo di riferimento e un documento di sintesi delle principali condizioni contrattuali. Si precisa che tale documento potrà non riportare tutti i versamenti eseguiti, in quanto si prendono in considerazione solo i movimenti contabili di un determinato periodo.

La normativa che disciplina la materia della cessione del quinto dello stipendio (e della pensione) contempla l'obbligatorietà della copertura assicurativa sia nella parte della parte rischio impiego che in quella del rischio vita.

No. Il datore di lavoro provvederà al pagamento degli importi mensili a seguito della trattenuta degli importi.

La cessione del quinto può avere una durata massima di dieci anni.

Sarà necessario fornire documentazione relativa all’avvenuto sinistro con allegata certificazione da parte del datore di lavoro ad uno di questi recapiti:
via mail assistenza.unifin@santanderconsumer.it (inserire indirizzo rivisto ndr)
oppure via fax 011 19526256 o, ancora in alternativa, via posta a Santander Consumer Bank spa, via Nizza 262/26, 10126, Torino (TO)
avendo cura di indicare un recapito telefonico aggiornato per un eventuale contatto.

Sarà necessario fornire documentazione relativa alla modifica dello status lavorativo/retributivo con allegata certificazione del datore di lavoro ad uno di questi recapiti:
via mail assistenza.unifin@santanderconsumer.it (inserire indirizzo rivisto ndr)
oppure via fax 011 19526256 o, ancora in alternativa, via posta a Santander Consumer Bank spa, via Nizza 262/26, 10126, Torino (TO)
avendo cura di indicare un recapito telefonico aggiornato per un eventuale contatto.

E’ necessario avere pagato almeno il 40% delle rate in piano d’ammortamento. La cessione del quinto quinquennale può essere rinnovata in qualsiasi momento con una decennale.

Il TFR rappresenta una garanzia sul finanziamento. E’ quindi necessario richiedere autorizzazione per effettuare movimentazioni sullo stesso (ad esempio erogazione dell’anticipo).

E’ possibile ma è altresì necessario comunicare tutte le variazioni allegando documentazione a corredo rilasciata dal fondo ad uno di questi recapiti:
via mail assistenza.unifin@santanderconsumer.it (inserire indirizzo rivisto ndr)
oppure via fax 011 19526256 o, ancora in alternativa, via posta a Santander Consumer Bank spa, via Nizza 262/26, 10126, Torino (TO)
avendo cura di indicare un recapito telefonico aggiornato per un eventuale contatto.

In caso di decesso inviare tempestivamente certificato di decesso ad uno di questi recapiti:
via mail assistenza.unifin@santanderconsumer.it (inserire indirizzo rivisto ndr)
oppure via fax 011 19526256 o, ancora in alternativa, via posta a Santander Consumer Bank spa, via Nizza 262/26, 10126, Torino (TO)
avendo cura di inserire un recapito valido di un erede al fine di procedere con le comunicazioni.